loading...

domenica 13 dicembre 2009

4 facili consigli

Se siamo invitati, ebbene presentarsi sempre con dei fiori per la padrona di casa, e una bottiglia di vino buono, e se ci sono dei bambini, anche un pensierino per loro.




Una volta arrivati, possiamo salutare dando la mano, ma mai ne troppo flaccida e mai troppo stretta.



A tavola prima di sedersi sarebbe opportuno far sedere (se si è maschi), la nostra dama, spostando accuratamente la sedia.



Mentre se si va a cena in un ristorante, è l'uomo che deve entrare per prima.
 
 
 Inizia il pranzo, e non si dice assolutamente 'Buon appetito'.




Le mani non vanno tenute mai sul tavolo e neppure sotto.



Mai pogiare i gomiti sulla tavola.



Mai fare strani rumori mentre si mangia, ne con la bocca e ne con il naso, e tantomeno con le stoviglie.



Il piatto non va alzato dal tavolo, al limite siamo noi che avanziamo quel minimo.



Versiamo l'acqua e/o il vino prima a chi ci siede accanto e poi a noi.



Mangiamo con la bocca chiusa, facendo dei bocconi ne esagerati e neppure piccolissimi.





Non va soffiato il naso, mentre si mangia.




Non vanno usati gli stuzzicadenti.



Il tovagliolo non si mette come bavaglino, al limite sulle gambe, ma è corretto aspettare che sia la padrona di casa ad aprirlo.



Le posate dopo l'uso vanno messe nel piatto, e no sul tavolo.



Dopo mangiato, se siamo invitati, ebbene scambiare quattro chiacchiere con i padroni di casa, se invece siamo i padroni di casa, intratteniamo gli ospiti, l'ospitalita' è sacra, ma non bisogna trattenerli per lungo tempo.

Nessun commento:

Posta un commento