loading...

mercoledì 21 gennaio 2015

Pancetta

Il mio momento più' bello della giornata, volete sapere qual'è?
Quando cucino, o per meglio dire quando inizio ad avere un'idea e poi man mano la elaboro mentalmente, poi compro l'occorrente, e mi metto all'opera.
A volte mi sento la sorella di Frakentein, pronta ad inventarmi o a sperimentare cose nuove che non ho mai fatto, o che stravolgo, cambio, etc.

In questi giorni mi sono dedicata ai salumi.

Pancetta
 per questa delizia ho scopiazzato la ricetta di un'altro blogger rivisitandola aggiungendo o cambiando qualcosina.

Considerando che poi era una prova, ho comprato poco più di   1 kg di pancetta dal macellaio, giusto per vedere se riesco nell'impresa.


Ingredienti:

1,200 di pancetta fresca
 30 g di sale grosso
pepe bianco e nero
aglio in polvere
paprica dolce
Aromi: semi di finocchio selvatico , alloro
vino
Esecuzione:


Prendiamo la pancetta poniamola su un tagliere di legno e con un matterello sempre di legno iniziamo a picchiarla,( un bel metodo per rilassarsi) in questo modo la pancetta si stende un poco e anche le parti dure si ammorbidiscono.
Mettiamo la pancetta su di un vassoio ricopriamola con i 30 grammi di sale grosso e lasciamola per un paio di giorni ad eliminare gli umori.
Dopo i due giorni laviamo la pancetta con del vino bianco, asciughiamola tamponando con un canovaccio pulito, e aggiungiamo tutti gli aromi, il pepe bianco e nero, l'aglio in polvere i semi di finocchio, l'alloro etc.
avvolgiamola con dello spago doppio.
Appendiamola in un luogo ventilato per almeno 40 giorni.
Io avevo anche degli insaporitori  Ariosto che ho aggiunto.


Nessun commento:

Posta un commento